Cocci

Cocci

 

  

la nostra

è stata una bella partita

una bella partita interrotta di notte

con le margherite ancora socchiuse

 

m’hai ceduto al dolore

che come gramigna resuscita sempre

e s’attacca, s’attacca alla pelle

fino a far male alla carne

 

una partita

che voglio riporre

tra i cocci ridotti in frantumi

e il dolore che ha vinto ogni tempo

Questa voce è stata pubblicata in POESIE MIE. Contrassegna il permalink.