Quello che sai

cogliendolo (il sorriso) tra gli eventi
non lasci che speranze e vibrazioni
lascino il mondo tuo e il tutt’intorno
facendo scivolare i gesti in pesi
che vogliono dissolvere i colori
 

invece il tuo crearti ininterrotto
è il seme partoriente che sprigiona
il tuo saperlo che ogni risveglio
ha in cuore la certezza che rinnova
l’amore tuo per te (nel tuo sorriso)

 

Francesco Sicilia

Questa voce è stata pubblicata in POESIE OSPITI, Sicilia Francesco. Contrassegna il permalink.