Annalena Foracchia e Giulia Troise presentano il libro “Echi ad incastro” di Franco Santamaria

COMUNICATO/INVITO

Reggio Emilia – “Echi ad incastro” di Franco Santamaria

Sabato 28 marzo 2009, alle ore 17.00, a Reggio Emilia, presso la sede dell’Associazione Culturale “Blugaf” in Via Bismantova 2/C (poco distante dall’ospedale S. Maria Nuova – Ponte S. Pellegrino), Annalena Foracchia e Giulia Troise presentano il libro “Echi ad incastro” di Franco Santamaria  (Joker editrice, Novi Ligure 2004).
Quest’opera rappresenta un continuum poetico, dopo “Storie di echi” (Ferraro, Napoli), di un progetto di poesia rivolta al “sociale”, la singolare predisposizione del poeta a indagare la realtà per rilevarne problemi e sofferenze e farli diventare sue personali inquietudini. Lontana dall’essere come tanta poesia di denuncia o intimista, la poesia di “Echi ad incastro” è lirica pura, dove l’ “io” del poeta è sovrastato dal “noi” dell’umanità sofferente per ingiuste cause, della quale Santamaria si fa voce o meglio cassa di risonanza degli “echi” che da essa provengono e s’incastrano nella sua coscienza.
Sono echi di dolore, ma anche di speranza e di reazione vitale che si intrecciano in una trama fitta di figure retoriche (primeggiano la metafora e l’analogia) che fugano il pericolo della caduta in declamazioni ideologiche o in banale commiserazione dell’angoscia esistenziale.
Le letture sono a cura di Annalena Foracchia e dell’Autore.
Info: Giulia Troise, cell. 329 1360116; e-mail:
giuliatroise@libero.it

Questa voce è stata pubblicata in DA NON PERDERE, POESIA. Contrassegna il permalink.