Archivio della Categoria 'Senza categoria'

Poesia in libertà - Programma della X edizione della Mostra itinerante di poesia

Giovedì 15 Agosto 2013

Toffia, agosto 2013

P/3

Poesia in libertà

(X edizione della Mostra Itinerante di Poesia)

In memoria di Francesco M. Battisti

(Progetto Paolina Carli)

 

Patrocini: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Lazio, Provincia di Rieti, Comune di Roma, Comune di Toffia (Rieti), Associazione disciplinare CONSCOM (Registro Nazionale Sociologi e Consulenti della Comunicazione).

Cari amici, cari poeti,

anche questo anno, nell’ambito della manifestazione “Riviviamo il centro storico” organizzata dall’Associazione Culturale Riviviamo il Centro Storico in collaborazione con il comune Toffia (Rieti) - (dal 14 al 18 agosto 2013) si svolge la X edizione di “Poesia in libertà“(mostra itinerante di poesia) in cui saranno messe in mostra le poesie e le Storie brevi inviate da autori italiani e stranieri.

In tale ambito e per tutto il periodo si:

-    realizzeranno Letture di poesia contemporanea da parte di chiunque voglia cimentarsi nell’arte del poetare;

-    renderà disponibile “L’Alloro del poeta” presso il quale saranno accolte poesie proprie o di autori preferiti;

-    allestirà lo spazio “Pesca una poesia” in cui è possibile ritrovare poesie proprie.

Inoltre:

·               il 14 agosto - ore 10,30 - vicoli dei rioni Rocca e Cancello

apertura della X edizione di “Poesia in libertà” in cui sono esposte le poesie e le Storie brevi inviate da autori italiani e stranieri (la mostra è visitabile 24 ore su 24 per l’intero periodo della manifestazione;

·               il 14 agosto - ore 21 - in Piazza del Bel Pensiero - Rione Rocca

Filippo Agostini, Olivia Mezzanotte e Marco Roncaccia presentano, con letture teatralizzate di Serena Damiani e Marco Tullio Dentale”, Poesia in Libertà, antologia relativa alla IX edizione della mostra itinerante di poesia, (a cura di Paolina Carli, Fuorilinea Edizioni, 2012). Parteciperanno gli autori, le autorità politiche e l’editore.

Segue simposio conviviale: recitazione, lettura, improvvisazione e piccoli assaggi.

·                  il 16 agosto - ore 21 - in Piazza del Bel Pensiero - Rione Rocca

Dalla contemplazione dell’INFINITO alla “immersione cosmica” della GINESTRA nei CANTI di Giacomo Leopardi” Conferenza del poeta e studioso di Leopardi Andrea Mariotti;

Segue simposio conviviale: recitazione, lettura, improvvisazione e piccoli assaggi.

Come molti di voi sanno, Toffia è in un piccolo borgo Sabino che in questi giorni assume le caratteristiche della festa in cui tutti gli abitanti e i visitatori, dando luogo a molteplici iniziative culturali, artigianali e gastronomiche divenendo diretti protagonisti degli eventi.

Le musiche, le rappresentazioni teatrali, le pitture, le strade e i vicoli apparecchiati, le cantine trasformate in botteghe e laboratori, cinema e giochi rendono, senza sfarzi ma con ritrovata genuinità, la città accogliente e divertente. In questo scenario s’inseriscono i nostri versi che si mostrano, di giorno e di notte, acquistando vitalità attraverso la possibilità di lettura nei vicoli, piazze e piazzette del borgo antico.

Come sempre vi aspetto numerosi e invito a farne la massima divulgazione

Paolina Carli

Come arrivare a Toffia:

Da Roma Km. 50 della Via Salaria, imboccare il bivio per Toffia e seguire la strada fino al Paese attraversando la Frazione Casali di Poggio Nativo voltando a sinistra nei pressi del distributore di benzina.

Dall’Autostrada del Sole, uscire a Roma Nord, Fiano Romano e imboccare la via Salaria in direzione Rieti. Uscire al bivio per Toffia (50mo chilometro) poi come sopra.

Da Rieti percorrere Via Salaria fino a Osteria Nuova, imboccare il bivio per Toffia e seguire la strada fino al Paese attraversando la frazione Casali di Poggio Nativo.

Riferimenti utili:

Agriturismo S. Benedetto al Vigneto (Periferia di Toffia)

Tel. 0765 841171, cellulare 349 7869858

Bed and Breakfast Monte degli Elci – Toffia

Zonetti Claudia, Tel. 0765 326233, cellulare 3474747012

 

Per informazioni:

paolinacarli@yahoo.it

telefoni: Roma 06 445297     Toffia 0765 326258   Mobile 39-340.9713099

Chi sono

Venerdì 17 Luglio 2009

Il bisogno di descrivere “chi sono” è dovuto alla scelta di impostare questa mia pagina web. Raffigurarsi non è certamente semplice ma si rende necessario se si vuole focalizzare gli avvenimenti più significativi della propria vita. Provo, quindi, a comporre un diario tratto dai ricordi e dalle cose che mi sono state raccontate.

Volgere lo sguardo dentro me stessa mi costringe a premettere che la principale caratteristica della mia esistenza è rappresentata dal “trovarsi”, quasi sempre, in momenti “poco opportuni o fuori luogo”.

I ricordi di esperienze successive rafforzano l’idea di essere “fuori tempo o posto” in quanto la comprensione degli avvenimenti o delle scelte arriva sempre un momento “dopo” averla fatta.

Le scelte (se possiamo definirle così) compiute in età giovanile convalidano i ritardi con cui ho realizzato il senso di quello che facevo. Ciò riguarda anche il tipo di lavoro - pur avendo studiato per insegnare ai bambini piccoli - convinta di aiutarli a inserirsi meglio nel mondo della scuola - mi sono ritrovata impiegata in una pubblica amministrazione.

Tornando alla descrizione di me stessa penso di potermi rappresentare come una donna comune a tante altre della mia generazione (nata alla fine degli anni 40) sono sposata e madre di tre figli. Da pensionata, tra le tante cose che faccio preferisco: leggere, scrivere, lavorare la terra, l’uncinetto e il bricolage, disegnare, fare le marmellate, passeggiare, ecc.

Le scelte più significative possono essere rappresentate dall’aver posto la religione in un ambito diverso da come viene rappresentata dalle istituzioni ecclesiastiche; di aver vissuto da sola sin dall’età di 13 anni e di aver frequentato corsi serali per conquistarmi il diploma di maestra per l’infanzia; di aver svolto, fin dal 1964, militanza politica attiva in movimenti ed organizzazioni storiche dei lavoratori (P.C.I. e C.G.I.L.); di aver frequentato artisti ed intellettuali che si collocavano a fianco dei più deboli e di avere amato e ricevuto amore.

Questo sito vuole essere uno strumento predisposto per accogliere opinioni tra persone che vivono esperienze diverse, per confrontarsi su tematiche comuni, per sviluppare un rapporto di solidarietà, per superare l’isolamento, per parlare delle proprie paure e, per tanto altro ancora.